L’acqua di falda

Oggi si festeggia in tutto il mondo la giornata dell’acqua.

Sono trentanni che le Nazioni Unite festeggiano questa ricorrenza.

Sono previsti degli eventi in tutto il mondo, atti a sensibilizzare i governi e la società civile sull’importanza che ha l’acqua per l’umanità e l’ambiente.

Il tema della Giornata 2022 è l’acqua di falda.

Si tratta di un’acqua che è essenziale seppur invisibile. Il motto della giornata è infatti “rendere visibile la risorsa invisibile”.

Se ci pensiamo, quasi tutta l’acqua dolce che c’è nel mondo è acqua freatica.

Le acque sotterranee

In molte zone del pianeta si sovrautilizzano le acque sotterranee, ovvero si estrae più acqua di quella che cade con pioggia e neve.

Dalle acque freatiche proviene la metà del volume dell’acqua per uso domestico usata da tutta la popolazione del mondo e il 25% di quello destinati all’irrigazione, sempre a livello mondiale.

Acqua e inquinamento

Il problema a monte è anche l’inquinamento delle falde freatiche, un processo irreversibile purtroppo, dato che i bacini acquiferi quando vengono inquinati, tendono a rimanere così.

Questo apporta gravi danni sia all’uomo che all’ecosistema naturale di cui fanno parte tali acque.

Anche il riscaldamento globale è una minaccia per le riserve di acqua, perchè cambiando il volume di precipitazioni annue e la modalità di scorrimento dell’acqua piovana sulla superficie terrestre influenzano la capacità dei bacini acquiferi di ricaricarsi.

Ancora una volta l’uomo ha un grande peso in questa situazione, e quindi anche una grande responsabilità in merito.

Lascia un commento